Il servizio Car Sharing (Twistcar) é stato sospeso

Il servizio di Car Sharing, promosso dal Comune di Cernusco ed emesso dalla Societá Twistcar Srl a Cernusco, é stato sospeso a tempo non determinato. Twistcar l’ha comunicato con una lettera in cui ha ringraziato fornitori, dipendenti e clienti. Le cause non sono state specificate e quindi al momento restano ignote.
L’unica certezza é che questo servizio era molto utile per i cittadini ed intelligente dal punto di vista dell’impatto ambientale.
Vediamo ora cos’é il Car Sharing: “il car sharing (dall’inglese auto condivisa o condivisione dell’automobile) è un servizio che permette di utilizzare un’automobile su prenotazione, prelevandola e riportandola in un parcheggio, e pagando in ragione dell’utilizzo fatto.
Questo servizio viene utilizzato all’interno di politiche di mobilità sostenibile, per favorire il passaggio dal possesso del mezzo all’uso dello stesso (cioè all’accesso al servizio di mobilità), in modo da consentire di rinunciare all’automobile privata ma non alla flessibilità delle proprie esigenze di mobilità. L’auto, in questo modo, passa dall’ambito dei beni di consumo a quello dei servizi”.
Qual’é il funzionamento? “L’utente iscritto al servizio prenota l’auto presso il parcheggio preferito (telefonicamente o via web), la usa e la riconsegna al parcheggio di origine quando ha finito di usarla, (comunque entro lo scadere del periodo prenotato). È quindi necessario prenotare in anticipo l’utilizzo dell’auto, specificando il periodo di utilizzo. In alcuni casi si può selezionare un parcheggio differente da quello di prelievo per la restituzione del veicolo, previa comunicazione in fase di prenotazione e con eventuale sovrapprezzo previsto da contratto.
Il costo per l’utente comprende una quota annuale e le quote a consumo relative ai singoli periodi di utilizzo, basate su una tariffa di tipo binario, ovvero sulla combinazione di durata del periodo di prenotazione e percorrenza effettiva. Il gestore del servizio si prende carico di tutte le incombenze e le spese relative alla gestione dell’auto (es. assicurazione, manutenzione, tasse, ecc.), carburante compreso”.

Fonte su cos’é e come funziona il Car Sharing: Wikipedia

(Visited 120 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *