Cos’è la Rüsümada?

La rüsümada (o rosümada) è una antica merenda, (a volte anche cena) molto energetica. E’ diffusa in tutta la Lombardia settentrionale, con piccole varianti di preparazione e di dizione dialettale. La radice dialettale del nome rimanda al tuorlo (rosso) dell’uovo: rüss d’oof o rüsümm. La rüsümada, che si prepara velocemente ma non si consuma quasi più, tipica della tradizione contadina, veniva giustamente considerata un ricostituente e un protettivo dai malanni da raffreddamento
(“un ricostituent: pinul de cusina-of-e decott de cantina-vin”). Prepararla è semplice, sgusciare un uovo freschissimo, mettere il tuorlo in una tazza larga e coprirlo con tre belle cucchiaiate di zucchero, sbattere con forza fino a che non diventa una bella crema liscia, senza grumi. La tradizione la vuole con l’aggiunta di vino rosso, ma esistono diverse varianti, per esempio con l’aggiunta di caffè in sostituzione del vino o, per i più golosi, di Alchermes o Marsala.

Mandateci le ricette delle vostre nonne accompagnate da una foto e le pubblicheremo!

(Visited 394 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *