Approvato progetto riqualificazione stazione M2 di Villa Fiorita

Il Comune di Milano ha approvato il progetto definitivo per la riqualificazione della stazione Metropolitana di Villa Fiorita a Cernusco.
Lo ha annunciato il primo cittadino di Cernusco Eugenio Comincini, che sul suo profilo Facebook ha specificato che “si tratta di un progetto teso ad eliminare le barriere architettoniche con tre nuovi ascensori; saranno inoltre ristrutturate le pavimentazioni, le schermature trasparenti lungo le banchine e il bagno di stazione. Inoltre – ha continuato il Sindaco -, verrà rinnovata completamente l’illuminazione di stazione e delle banchine, e saranno installati nuovi tornelli e un distributore automatico di biglietti. I tre ascensori – specifica – non solo consentiranno il superamento dei dislivelli tra il piano strada e il piano banchine, ma garantiranno un collegamento senza barriere architettoniche tra le parti nord e sud della nostra città in prossimità della stazione, permettendo anche ai cittadini con disabilità di oltrepassare in sicurezza la stazione e raggiungere il lato opposto.
I lavori, per un importo di 1.000.000 di euro, saranno cofinanziati dal Comune di Milano e dal Comune di Cernusco sul Naviglio – fruendo un contributo dello Stato finalizzato – e saranno realizzati da ATM”.
Conclude, poi, Comincini sostenendo che “si tratta di un risultato importante, frutto della collaborazione fra i nostri Comuni e ATM, che permette di rispondere alle esigenze dell’utenza debole del trasporto pubblico. Ringrazio il Comune di Milano, l’Assessore ai Trasporti Pierfrancesco Maran, l’Assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Cernusco sul Naviglio per l’impegno profuso nel raggiungere l’obiettivo. Auspico che l’investimento nella riqualificazione delle stazioni fuori terra della M2 e la collaborazione con le diverse Amministrazioni comunali coinvolte proseguano garantendo a tutta la tratta la necessaria accessibilità e gli interventi di riqualificazione, sempre più necessari e attesi”.
(Visited 143 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *